Territorio
» Curiosità Nuoro

Gennargentu, la vetta della Sardegna

Il Gennargentu si impone come uno dei luoghi più affascinanti e selvaggi della Sardegna, regno indiscusso di aquile reali e mufloni, avvolto da foreste secolari che custodiscono storie e tradizioni di tempi immemori. Questa area montuosa, vera essenza della natura incontaminata dell’isola, offre una biodiversità che attira ogni anno appassionati di natura e escursionisti da tutto il mondo.

In primavera, i prati del Gennargentu si tingono con le sfumature intense della sa rosa ‘e monte, la peonia, un tempo onorata come l’unico fiore a sbocciare sull’Olimpo. Durante questi mesi, l’aria si arricchisce dell’intenso aroma del timo in fiore, creando un’atmosfera quasi magica. Numerosi sentieri permettono di esplorare il territorio, conducendo gli avventurieri fino alla vetta di Punta La Marmora, il punto più alto dell’isola con i suoi 1834 metri, da cui ammirare panorami mozzafiato.

Il Gennargentu si trasforma in un paesaggio da favola anche in inverno, quando la neve ricopre i comignoli e tutto sembra immobile e silenzioso. A Fonni, gli impianti di risalita sui monti Bruncu Spina e Spada sono pronti a offrire agli amanti degli sport invernali giornate indimenticabili tra discese e paesaggi innevati.

Esplorare i borghi circostanti il Gennargentu significa immergersi in una cultura ricca e autentica, dove le tradizioni sono vive e palpitanti. Località come Desulo e Tonara offrono non solo scenari naturali incantevoli ma anche prodotti tipici dal gusto inimitabile: dalle castagne ai prosciutti, fino alla storica carapigna di Desulo e al rinomato torrone di Tonara.

La cultura di queste aree montane si manifesta vivida nelle sue tradizioni: è ancora possibile incontrare donne che indossano gli sgargianti abiti tradizionali e giovani che combattono a s’istrumpa, un’antica forma di lotta tipica del luogo. La poesia estemporanea sarda e il canto a tenore accompagnano spesso le serate nei villaggi, raccontando attraverso le rime l’anima profonda del Gennargentu.

Cosa fare sul Gennargentu

Il Gennargentu offre un’ampia gamma di attività per tutti gli amanti dell’outdoor, rendendolo una delle destinazioni più intriganti della Sardegna. La regione è un vero paradiso per chi cerca avventura, sport e contatto con la natura incontaminata.

Il trekking è senza dubbio l’attività più popolare nel Gennargentu, attrattiva sia per i locali che per i turisti italiani e internazionali. Tra i percorsi più celebri figura la Codula di Luna, che conduce alla splendida Cala Luna, riconosciuta come una delle spiagge più belle del Mediterraneo. Questo itinerario, che parte dalla zona di Teletotes e si snoda lungo un torrente all’interno di una gola, richiede circa 3-4 ore di cammino su un tracciato impervio, rendendolo adatto agli escursionisti più esperti.

Un altro tratto notevole è il Sentiero Italia CAI, che attraversa l’intero paese e include tappe sulle cime più elevate dell’isola, come Monte Spada e Punta La Marmora. Da queste altezze, gli escursionisti possono godere di viste panoramiche a 360° sulla regione circostante.

Per gli appassionati di arrampicata, il Gennargentu offre pareti verticali mozzafiato come Punta Giradili e la torre Aguglia di Cala Goloritzé. Queste località sono ideali per chi cerca sfide tecniche con uno sfondo di paesaggi naturali stupendi.

Il canyoning e la speleologia trovano terreno fertile nelle gole e nelle grotte del Gennargentu, come la Gola di Gorroppu, il canyon più grande d’Europa, e la famosa grotta del Bue Marino. Queste avventure richiedono attrezzatura specifica e, per i tratti più tecnici, l’esperienza necessaria per navigare il terreno complesso.

Infine, gli sport invernali trovano spazio nei mesi più freddi. Nonostante l’isola sia famosa per le sue spiagge, il Gennargentu sorprende con opportunità per sciare, grazie a località come Bruncu Spina, che offre piste per tutti i livelli di abilità.

Condividi
Redazione Estate in Sardegna

Redazione Estate in Sardegna

La Redazione di Estate in Sardegna è un team appassionato di viaggiatori, scrittori ed esperti locali, uniti dalla passione per la Sardegna e la sua ineguagliabile bellezza. Con anni di esperienza nel campo del turismo e un profondo amore per l’isola, il nostro obiettivo è condividere con voi le meraviglie nascoste, le tradizioni autentiche e i paesaggi mozzafiato che rendono la Sardegna una destinazione da sogno.
Leggi anche...